IRAP

Gestione dell' IRAP per il Tuo Ente

Il servizio IRAP Enti Locali offre un approccio metodico e efficiente per gestire e conoscere tale imposta. Attraverso analisi dettagliate, l'obiettivo è ottimizzare l'aderenza normativa e migliorare la gestione finanziaria all'interno del Bilancio.

Richiedi informazioni
IRAP

Soluzioni pratiche e
aggiornamento costante

La normativa relativa alla gestione dell'Imposta Regionale sulle Attività Produttive (IRAP) per gli Enti pubblici riveste un ruolo cruciale nel panorama fiscale locale. L'IRAP rappresenta un'imposta indiretta introdotta in Italia nel 1998, applicata sul valore aggiunto delle attività produttive svolte sul territorio nazionale. Gli Enti pubblici, pur essendo esenti dall'imposta sul reddito delle società (IRES), sono soggetti all'IRAP in quanto svolgono attività di carattere economico.

La gestione dell'IRAP per gli Enti pubblici è disciplinata principalmente dal Decreto Legislativo 15 dicembre 1997, n. 446, il quale ha apportato significative modifiche al regime fiscale degli Enti pubblici, inclusa l'introduzione della possibilità di applicare il cosiddetto "metodo retributivo" o il "metodo misto" per il calcolo dell'IRAP.

Il metodo retributivo, introdotto dal Decreto Legislativo 446/1997, rappresenta un'opzione per gli Enti pubblici che intendono semplificare la determinazione dell'IRAP basandosi esclusivamente sulle retribuzioni corrisposte al personale dipendente e agli amministratori. Questo metodo presuppone l'assenza di ulteriori componenti reddituali soggette all'imposta, semplificando notevolmente la procedura di calcolo e riducendo la complessità amministrativa per gli Enti.

D'altro canto, il metodo misto offre una maggiore flessibilità nella determinazione dell'IRAP per gli Enti pubblici. Esso consente di considerare sia le retribuzioni corrisposte al personale e agli amministratori, come nel metodo retributivo, sia altre componenti reddituali andando a delineare un vero e proprio “Bilancio nel Bilancio”. Per determinare l'IRAP attraverso il metodo misto, infatti, è necessario procedere alla redazione di un Conto o Quadro Economico relativo alle attività a rilevanza commerciale. Questo metodo si rivela particolarmente utile per gli Enti che generano ricavi non derivanti esclusivamente dall'attività di gestione interna o istituzionale.

La scelta tra il metodo retributivo e il metodo misto dipende dalle caratteristiche specifiche dell'Ente pubblico e dalle sue attività. Gli Enti con una struttura organizzativa complessa e diversificate attività commerciali potrebbero trarre vantaggio dall'adozione del metodo misto, mentre per gli Enti con un'attività prevalentemente basata sul lavoro dipendente e sulle attività istituzionali il metodo retributivo potrebbe risultare più conveniente.

È importante sottolineare che la gestione dell'IRAP per gli Enti pubblici richiede una rigorosa osservanza delle normative fiscali vigenti e una corretta interpretazione delle disposizioni normative. Pertanto, è consigliabile rivolgersi a consulenti esperti in materia fiscale per garantire la conformità normativa e ottimizzare la gestione dell'imposta, garantendo una corretta applicazione dei metodi di calcolo previsti dalla legge.

In conclusione, la normativa relativa alla gestione dell'IRAP per gli Enti pubblici rappresenta un ambito complesso e in continua evoluzione, che richiede una conoscenza approfondita delle disposizioni normative e una valutazione attenta delle opzioni disponibili. La scelta tra il metodo retributivo e il metodo misto deve essere ponderata in base alle specifiche esigenze e caratteristiche dell'Ente pubblico, al fine di garantire una gestione efficiente e conforme alle disposizioni di legge.

Scarica il fascicolo sull'IRAP

Scarica gratuitamente il fascicolo di approfondimento sull'IRAP e ricevi informazioni in merito al nostro servizio.

Inviando la richiesta dichiari di aver preso visione del trattamento dei dati nelle modalità e per le finalità indicate nella Privacy Policy e dichiari di voler essere contattato.

  • Esperti settoriali: il nostro team comprende esperti nel settore della contabilità fiscale per gli Enti Locali, garantendo una lavorazione accurata e conforme alle disposizioni vigenti.

  • Adattabilità del servizio: è possibile strutturare il supporto nel modo più confacente alle esigenze del cliente, in questo modo puntiamo alla soddisfazione e all'effettiva utilità nei confronti degli operatori della PA.

  • Accuratezza dell'analisi: i nostri operatori lavorano nel rispetto dei criteri di precisione, rispetto delle scadenze e accuratezza nella verifica del materiale messo a disposizione da parte degli Enti Locali.

  • Conformità normativa: assicuriamo all'Ente il rispetto della normativa vigente senza rinunciare alla possibilità di optare per soluzioni più vantaggiose.

  • Ottimizzazione delle risorse: attraverso una gestione finanziaria e fiscale oculata, miriamo a ottimizzare le risorse degli Enti Locali, migliorando l'efficienza operativa e promuovendo la formazione degli operatori della PA.

  • Supporto continuo: offriamo supporto per tutta la durata dell'esercizio di imposta oggetto di affidamento, considerando a nostro carico anche gli adempimenti che scadono nell'esercizio successivo.

TARI IN 3 PASSI

Come si sviluppa il servizio

Icona del primo step di formazione 1

Gestione delle scadenze Informazione e calendarizzazione dei principali adempimenti; verifica e analisi del materiale periodicamente fornito dagli Enti Locali

Icona del primo step di formazione 2

Tenuta della contabilità fiscale IRAP
Analisi e contabilizzazione dei documenti per la tenuta della contabilità fiscale IRAP e per la determinazione della corretta base imponibile

Icona del primo step di formazione 3

Supporto consulenziale
Approfondimenti normativi per l'analisi di casi concreti che abbiano rilevanza fiscale in materia di IRAP per gli Enti Locali

TESTIMONIANZE DEI NOSTRI CLIENTI

Cosa dicono del servizio

Offerte TARI

Investi nella tua tranquillità

Servizio
ARGENTO
A partire da €200,00
invece di €300,00
  • Controllo e trasmissione telematica Dichiarazione annuale IRAP redatta dall'Ente
Richiedi informazioni
Servizio
ORO
A partire da €600,00
invece di €700,00
  • Redazione, controllo e trasmissione Dichiarazione annuale IRAP sulla base del materiale fornito dall'Ente.
  • Redazione, controllo e determinazione IRAP da liquidare periodicamente sulla base del materiale fornito dall'Ente.
  • Quesiti a disposizione in materia di contabilità fiscale IRAP Enti Locali (max. 5).
Richiedi informazioni
Servizio
PLATINO
A partire da €1.000,00
invece di €1.100,00
  • Redazione completa, controllo e trasmissione Dichiarazione annuale IRAP
  • Redazione, controllo e determinazione IRAP da liquidare periodicamente sulla base del materiale fornito dall'Ente
  • Analisi attività rilevanti poste in essere dall'Ente e valutazione dell'impianto contabile fiscale più vantaggioso
  • Quesiti a disposizione in materia di contabilità fiscale IRAP Enti Locali (max. 15)
  • Percorso formativo attraverso fruizione di videocorsi, articoli, ecc.
Richiedi informazioni
Hai qualche dubbio?

Domande frequenti

Quali sono le modalità di calcolo dell'IRAP per gli Enti Locali?

Gli Enti Locali possono optare per il metodo retributivo o misto per il calcolo dell'IRAP. Per quest’ultimo, l’IRAP si calcola applicando aliquota e deduzioni previste dalla normativa ai ricavi lordi.

Quali sono le sanzioni previste in caso di irregolarità nella gestione dell'IRAP da parte degli Enti Locali?

Le sanzioni possono variare in base alla gravità dell'irregolarità e vanno da multe pecuniarie a sanzioni penali per frode fiscale. In linea generale, in caso di mancato versamento dell'imposta totale o parziale si provvede al calcolo di interessi e sanzioni secondo le ordinarie regole del ravvedimento operoso.

Qual è la scadenza per l'invio della Dichiarazione annuale IRAP per gli Enti Locali?

La scadenza per l'invio della dichiarazione dell'IRAP può variare a seconda delle disposizioni legislative e delle normative fiscali in vigore. La scadenza per la presentazione della dichiarazione IRAP è solitamente entro il 30 settembre dell'anno successivo a quello di riferimento.

Quali sono le scadenze per i versamenti periodici IRAP per gli Enti Locali che adottano il metodo retributivo?

Gli Enti Locali che applicano il metodo retributivo procedono ogni mese al versamento delle somme dovute, solitamente le stesse confluiscono nel modello F24 o F24EP con il quale si versano i contributi previdenziali e le altre ritenute operate sulle retribuzioni del personale.

Qual è l'aliquota IRAP per gli Enti Locali?

Per gli Enti Locali si applica un'aliquota dell'8,50% se si segue il metodo retributivo, mentre si procedere con l'applicazione del 3,90% sull'imponibile derivante da eventuali attività commerciali svolte.

Come si determina la base imponibile IRAP per gli Enti Locali con il metodo retributivo?

Il valore imponibile è determinato dalla somma delle seguenti voci: Retribuzioni erogate al personale dipendente + Redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente + Compensi erogati per collaborazione coordinata e continuativa + Compensi per le attività di lavoro autonomo non esercitato abitualmente.

Hai altre domande? Abbiamo le risposte! Invia una mail a
moc.oduagisoiduts@ivitneverp